29 aprile 2019

FIORI DI SAMBUCO FRITTI IN PASTELLA

Finalmente è tornato a splendere il sole ed i sambuchi sono pieni di fiori. Qui vicino a casa ne abbiamo diversi e quando vado a correre li controllo sempre. Ieri ho visto dei fiori molto belli, grossi e bene aperti, quindi ne ho raccolti un po' e per la serie COLTO E MANGIATO li ho fritti con la pastella, sono una delizia!
E' una ricetta veloce, ideale per un aperitivo ma i fiori devono essere freschi, vi consiglio di fare come me: li ho colti nel pomeriggio e fritti la sera.



26 aprile 2019

La mia Tarte Flamiche per il club del 27


La Tarte Flamiche è una torta salata di porri con una base di pasta briseè ed è stata proprio questa la mia preparazione per il club del 27. Questo mese abbiamo scelto una ricetta dal libro MTC TORTE SALATE, che tratta ricette per tutti i gusti, con vari tipi di preparazioni base e tanti ripieni golosi.

INGREDIENTI:

Per la base

250 gr di farina integrale
125 gr di burro freddo a cubetti
60 ml di acqua fredda
1 pizzico di sale

Per il ripieno

60 gr di burro
500 gr di porri già mondati
60 gr di panna acida
5 uova intere
Sale
Pepe

PREPARAZIONE:

Preparare la pasta briseè:
Mettere in una ciotola la farina, il sale e il burro e lavorarli con la punta delle dita. Ottenuto un impasto sabbioso unire l’acqua e lavorare con le mani fini ad ottenere un impasto omogeneo. Formare una palla, appiattirla e avvolgerla con la pellicola. Fare riposare in frigo per almeno un’ora.
Preparare il ripieno:
Tagliare i porri a rondelle e farli cuocere lentamente in padella con il burro. Aggiungere sale e pepe e portare a cottura, poi fare raffreddare.
Tirare la briseè e foderare una teglia, togliendo l’eccesso di pasta sui bordi con il matterello. Bucare coi rebbi di una forchetta per evitare che in cottura si gonfi (1) ed aggiungere i porri freddi (2).
Sbattere le uova con la panna acida e versarle sopra ai porri (3).
Tirare la pasta avanzata e, con una rotella specifica, intagliare la briseè, allargarla leggermente ed appoggiarla sopra la torta, tagliando l’eccesso e premendo bene i bordi. (4)
Cuocere in forno già caldo a 180 gradi per circa 30 minuti.

Qui trovate tutte le ricette di questo mese.




14 aprile 2019

Focaccia ai pomodorini


Una focaccia soffice tagliata a cubetti è l'ideale per iniziare una cena tra amici. Con questa non si sbaglia di sicuro perché piace a tutti ed è anche semplice da preparare.
Facciamola insieme:

INGREDIENTI per 2 teglie tonde:

300 gr di acqua
500 gr di farina 0
5 gr di lievito secco (oppure 16 gr di lievito fresco)
25 ml di olio evo
1 cucchiaino raso di zucchero
1 cucchiaino colmo di sale

Per condire:

Pomodorini q.b.
Olio evo q.b.
2 pizzichi di origano secco
2 pizzichi di sale grosso

PREPARAZIONE:

Mettere nella planetaria l'acqua, la farina, il lievito, lo zucchero, l'olio ed impastare per circa 5 minuti. Aggiungere il sale ed impastare per altri 5 minuti, fino ad ottenere un impasto liscio. Formare una palla, metterla in una ciotola coperta con un panno umido e fare riposare per un paio d'ore, o comunque sino al raddoppio del volume.
Dividere l'impasto a metà ed allargarlo leggermente. Oliare due teglie, appoggiarci l'impasto e stenderlo con la punta delle dita, fare riposare per un'ora, sempre coperto con un canovaccio umido.
Con le dita schiacciare la focaccia per ottenere i classici "buchi" e cospargere con l'olio. Aggiungere i pomodorini tagliati a metà premendoli nell'impasto, l'origano e il sale. Infornare a 200 gradi per circa 25 minuti.

CON LA MACCHINA DEL PANE:

Inserire nel cestello gli ingredienti nell'ordine indicato ed avviare il programma "impasto e lievitazione".
Togliere l'impasto lievitato dalla macchina, dividerlo a metà ed allargarlo leggermente. Oliare due teglie, appoggiarci l'impasto e stenderlo con la punta delle dita, fare riposare per un'ora, sempre coperto con un canovaccio umido.
Con le dita schiacciare la focaccia per ottenere i classici "buchi" e cospargere con l'olio. Aggiungere i pomodorini tagliati a metà premendoli nell'impasto, l'origano e il sale. Infornare a 200 gradi per circa 25 minuti.


09 aprile 2019

Risolatte allo zenzero e cannella


Cerco di cucinare piatti leggeri, soprattutto da quando ho deciso di perdere peso, quello che mi frega però, sono i fuori pasto. Ai dolci non sempre riesco a resistere, quindi devo cercare di avere pronti degli spuntini, per evitare di addentare una brioche, per questo motivo ho fatto il risolatte aromatizzato con zenzero e cannella. In commercio ce ne sono diversi tipi ma fatto in casa è molto più buono.
Prepariamolo insieme:

INGREDIENTI:

1 litro di latte parzialmente scremato
120 gr di riso
80 gr di zucchero
1 cucchiaio di cannella
1 cm di zenzero fresco

PREPARAZIONE:

Mettere in un pentolino il latte e lo zenzero sbucciato e tagliato a fettine. Portare a bollore, spegnere il fuoco e lasciare in infusione per 5 minuti. Filtrare il latte con un colino, buttare lo zenzero, riportare a bollore ed aggiungere il riso. Cuocere per 25 minuti, mescolando di tanto in tanto. Aggiungere lo zucchero, mescolare e cuocere altri 5 minuti, deve rimanere molto cremoso. Suddividere in ciotoline monoporzione e spolverizzare la cannella. Servire freddo o a temperatura ambiente e conservare in frigo.