Passa ai contenuti principali

Post

E' il momento giusto per cogliere i fiori di sambuco ed usarli in cucina. Li sapete riconoscere?

Come riconoscere il Sambuco

Raccogliere erbe selvatiche, radici, bacche e frutti nel silenzio del bosco o in mezzo ai fiori dei prati è una bella emozione oltre che un salutare esercizio all’aria aperta. E una volta a casa la trasformazione di ciò che si è raccolto può essere un piacere che comincia ancora prima di sedersi a tavola. Per non parlare poi della soddisfazione di mostrare agli altri, che magari “vi guarderanno strano”, ciò di cui avete riempito tavolo e lavello della cucina. Prima che le piante spontanee possano diventare frittate, zuppe, marmellate o liquori, potreste anche cadere vittime della sindrome del cercatore di funghi (o di qualsiasi altra cosa), per il quale è senz’altro ben più eccitante trovare quello che si cerca che mangiarlo.

Questa è l'introduzione di un libro che mi piace molto, sto leggendo da più di un anno libri ed articoli che trattano di come riconoscere le piante commestibili e vorrei condividere con voi la mia esperienza. In primavera durante le passeggiate mi viene vogli…

Ultimi post

Focaccia ai pomodorini

Risolatte allo zenzero e cannella

Dado vegetale con poco sale in crema

Buon Compleanno Club del 27: le mie barrette di cioccolato ai semi di zucca senza cottura

Cavatappi con tonno e cavolfiore

Crostata di mele e confettura speziata

Risotto con foglie di sedano e pepe nero

Cavolfiore gratinato

Piadina morbida all'olio

Salame di cioccolato con panettone avanzato

Treccia con banana e cioccolato