30 giugno 2018

Polpette di Broccoli e Carote


Stiamo per partire per le vacanze estive e siamo nella fase ”svuota frigo, svuota dispensa e svuota freezer”. Due anni fa abbiamo avuto la dispensa invasa dalle farfalline, quindi ora ho preso delle precauzioni: pasta, riso e legumi sono tutti in contenitori ermetici e le farine sono riposte in frigo nei barattoli di vetro. Per smaltire uova, pane vecchio e rimasugli di verdure non c’è niente di meglio delle polpette!
Vi lascio la ricetta delle polpette di broccoli e carote, spero che vi piaccia!

INGREDIENTI:

300 gr di broccolo
300 gr di carote
300 gr di patate
1 uovo
50 gr di formaggio grattugiato
Pangrattato
Sale
Semi di sesamo
Olio

PREPARAZIONE:

Bollire le patate, sbucciarle quando sono ancora calde e schiacciarle. Tagliare a pezzi il broccolo e le carote, metterli in una padella con un filo d’olio e un po’ d’acqua e cuocere finché saranno morbide e asciutte. Frullarle, aggiungerle alle patate e unire un uovo, pangrattato, formaggio grattugiato e sale. Formare le polpette con l’aiuto di un porzionatore da gelato per averle tutte uguali. Metterle su una teglia rivestita con carta forno, aggiungere dei semi di sesamo ed appiattirle un po’ con le dita inumidite. Cuocere in forno già caldo a 180 gradi per circa 25 minuti. Servire calde o a temperatura ambiente.

27 giugno 2018

Il mio open sandwich con Pesche, Blue cheese e sciroppo balsamico per il Club del 27



Questo mese noi del club del 27 abbiamo realizzato delle ricette tratte dal libro OPEN SANDWICHES di Trine Hahnemann. Questi sandwich, detti anche smørrebrød, sono l'ideale per l'estate, per un pranzo veloce o un buffet con gli amici. Molte ricette sono semplici e veloci ma ce ne sono anche con degli abbinamenti particolari. Quello che ho scelto io, con pesche e blue cheese, è un abbinamento originale.
Essendo il club del 27 un luogo virtuale dove parliamo di cucina e testiamo le ricette devo dire che il risultato non è male, ma mi aspettavo qualcosa di diverso. Io adoro tutti i formaggi ma questo abbinamento non mi ha convinto al 100%. Comunque sono gusti personali e discutibili, io esprimo il mio sincero parere!
Tutte le altre ricette del mese le trovate qui, sulla pagina di MTChallenge.

INGREDIENTI:

4 pesche
2 cucchiaini di burro salato
4 fette di pane ai cereali a lievitazione naturale
50 gr di gorgonzola piccante
1 cucchiaio di miele
4 cucchiai di aceto balsamico

PREPARAZIONE:

In una piccola casseruola fare sciogliere il miele e l’aceto balsamico, e lasciare cuocere a fuoco lento per 3 minuti.
Tagliare a metà le pesche, togliere il nocciolo e tagliarle a fette. In un padellino fare sciogliere il burro e friggere le fette di pesche da entrambi i lati, a calore moderato, fino a quando non diventano leggermente scure.
Tostare leggermente il pane, metterci sopra le fette di pesca ed aggiungere il gorgonzola sbriciolato. Ultimare con qualche goccia di sciroppo balsamico e servire.





25 giugno 2018

Confettura di More di Gelso bianche e Zenzero con l'estrattore



Quando si parla di more di gelso si da per scontato che si stia parlando di more nere, invece ne esistono altre varietà, forse meno conosciute ma non per questo meno buone. Per questa confettura ho usato le more bianche, molto dolci, che con lo zenzero ci stanno benissimo.
Quelli che preferisco però sono questi, i frutti del gelso sangue latte.
 Sono fortunata perche sotto casa ho tutte le varietà di piante, a seconda di quello che voglio lo trovo :-) e anche stavolta ho usato il mio adorato estrattore!

INGREDIENTI:

800 gr di more di gelso bianche già passate all'estrattore
400 gr di zucchero
1 busta di pectina 2:1
1 pezzettino di zenzero

PREPARAZIONE:

Passare le more e lo zenzero nell'estrattore con il filtro a maglie larghe. Pesare il succo e metterlo in una pentola con lo zucchero e la pectina. Mescolare e portare ad ebollizione per circa 5 minuti. Invasate la confettura ancora bollente in barattoli precedentemente sterilizzati, chiudere bene i tappi e capovolgere i vasetti. Quando si saranno raffreddati completamente riporre in dispensa al buio e una volta aperti conservare in frigo.

COME STERILIZZARE I VASETTI:


Mettete i vasetti di vetro e i tappi in forno a 120 gradi per almeno 10 minuti. Spegnete il forno e lasciateli dentro altri 10 minuti. Tirateli fuori, riempiteli con la confettura, chiudete bene i tappi e capovolgeteli.

Oppure:

Mettete i vasetti di vetro e i tappi in una pentola con acqua bollente per 10 minuti. Toglieteli con delle pinze e metteteli a scolare su un canovaccio pulito. Quando saranno asciutti riempiteli con la confettura, chiudete bene i tappi e capovolgeteli.

22 giugno 2018

Insalata di Carote e Sgombro


Si sta avvicinando il giorno della partenza per il mare, è tempo di pensare all'abbronzatura, quindi via libera a tutti gli alimenti che contengono betacarotene, il precursore della vitamina A, che stimola la produzione di melanina.
Abbiamo iniziato a bere succhi di carote, albicocche, pesche, melone, anguria... e (visto che qui non si spreca niente) con gli scarti dell'estratto di carote abbiamo fatto un'ottima insalata!
Vi lascio la ricetta dell'insalata di carote e sgombro con scarti dell'estrattore.

INGREDIENTI:

la polpa avanzata dall'estratto di 2 carote (o 2 carote grattugiate finemente)
100 gr di sgombro sott'olio
6 pomodorini
Semi di sesamo neri
Olio evo
Aceto
Sale
Pepe

PREPARAZIONE:

Se come me volete utilizzare la polpa delle carote, metterla in una ciotola ed aggiungere un cucchiaio di acqua. Unire alle carote lo sgombro sgocciolato e rotto in grossi pezzi, i pomodorini tagliati in quattro e i semi di sesamo. Condire con olio, aceto, sale, pepe e servire.


21 giugno 2018

Sbriciolata alla Ricotta e More di Gelso





La sbriciolata è un dolce di rapida preparazione adatto anche ai meno esperti. Non si deve stendere la pasta frolla, basta farne delle briciole e disporle sulla tortiera. Io l'ho realizzata così, con ricotta e more di gelso nere appena colte.
Vi lascio la ricetta, spero che vi piaccia.

INGREDIENTI:

400 gr di farina tipo 0
150 gr di burro
150 gr di zucchero
2 uova
1 pizzico di lievito
1 pizzico di sale

Per il ripieno:

400 gr di ricotta di pecora
100 gr di zucchero
300 gr more di gelso nere

PREPARAZIONE:

Mettere gli ingredienti della frolla in una terrina e lavorarli velocemente con la punta delle dita sino ad ottenere delle briciole. Pressarne 2/3 sul fondo e sui bordi di una teglia.
Dopo aver fatto scolare la ricotta passarla al setaccio, unire lo zucchero e mescolare bene. Riempire con la crema di ricotta il guscio di pasta frolla ancora crudo.

Aggiungere le more, private del picciolo.

Terminare con le briciole di pasta.
Infornare a 180 gradi per 30/40 minuti. Verificare il grado di cottura e fare raffreddare.

19 giugno 2018

Pesto di Basilico alla frutta secca


Non ho il pollice verde ma ogni anno io ci provo: pianto sul balcone erbe aromatiche di ogni tipo ed inesorabilmente le vedo deperire fino alla morte. Ho provato con aneto, maggiorana, origano, salvia... Niente da fare! Ho perso anche il rosmarino, nonostante sia una pianta perenne e non parliamo della menta che in questo momento è messa molto male! Mio marito e mio figlio mi prendono sempre in giro ma c'è un'erba che riesce a sopravvivere alle mie cure... il basilico!
Non so perché ma fortunatamente è sempre rigoglioso, dopo ogni taglio spunta ed io ne approfitto per farne il pesto.
Al posto dei pinoli, che costano molto, ho messo un mix di frutta secca e per velocizzare i tempi ho usato il frullatore al posto del mortaio.
Vi lascio la ricetta, spero che vi piaccia!

INGREDIENTI:

70 gr di foglie di basilico
20 gr di noci
20 gr di nocciole
20 gr di mandorle
60 gr di parmigiano grattugiato
1/2 spicchio d'aglio
1 bicchiere circa di olio evo
1 pizzico di sale grosso

PREPARAZIONE:

Mettere il bicchiere del frullatore a immersione nel freezer per una decina di minuti, è importante che si raffreddi bene per non far ossidare il pesto, in questo modo rimarrà bello verde. Inserire nel mixer tutti gli ingredienti e frullare ad intermittenza per non surriscaldare troppo le lame.

Se fosse necessario aggiungere un po' d'olio per aggiustare la consistenza del pesto.

Mettere il pesto nei vasetti e conservare in frigo oppure congelarli.

18 giugno 2018

Confettura di More di Gelso nere e Lime con estrattore


Oggi c’è stato bel tempo e con un paio di amiche sono andata a raccogliere le more di gelso. Ogni occasione è buona per stare all’aria aperta, ed abbiamo portato con noi anche i bambini. Loro si divertono molto a fare questo genere di cose ma si stancano presto, quindi mentre i grandi raccoglievano, i bambini giocavano nei prati e mangiavano questi frutti deliziosi, macchiandosi le labbra e le guance. Tornati a casa abbiamo preparato la confettura utilizzando l'estrattore che riduce di molto il lavoro e ci semplifica la vita. Non occorre infatti tagliare il picciolo di ogni singola mora, basta inserire nella macchina il filtro a fori grossi e raccogliere il succo denso di frutta!

INGREDIENTI:

800 gr di more di gelso nere già passate all'estrattore
1 lime
400 gr di zucchero
1 busta di pectina 2:1

PREPARAZIONE:

Dopo aver passato le more nell'estrattore pesare il succo e metterlo in una pentola. Aggiungere il
succo del lime, lo zucchero e la pectina. Mescolare e portare ad ebollizione per circa 5 minuti. Invasate la confettura in barattoli precedentemente sterilizzati, chiudere bene i tappi e capovolgere i vasetti. Una volta raffreddati completamente riporre in dispensa al buio, una volta aperti conservare in frigo.

COME STERILIZZARE I VASETTI:


Mettete i vasetti di vetro e i tappi in forno a 120 gradi per almeno 10 minuti. Spegnete il forno e lasciateli dentro altri 10 minuti. Tirateli fuori, riempiteli con la confettura, chiudete bene i tappi e capovolgeteli.

Oppure:

Mettete i vasetti di vetro e i tappi in una pentola con acqua bollente per 10 minuti. Toglieteli con delle pinze e metteteli a scolare su un canovaccio pulito. Quando saranno asciutti riempiteli con la confettura, chiudete bene i tappi e capovolgeteli.

15 giugno 2018

Insalata di Farro con Tonno, Cannellini e boccioli di Tarassaco


Quello che mi piace maggiormente cucinare nella stagione estiva sono i primi. Primi piatti freddi, veloci e che si possono preparare in anticipo, quindi via libera a insalate di riso, pasta, cous cous o, come in questo caso, di farro. Per questa ricetta ho usato una mia autoproduzione, i boccioli di tarassaco (ricetta qui), se non li avete sostituiteli con i capperi.

INGREDIENTI per 4 persone:

240 gr di farro
230 gr di fagioli cannellini
160 gr di tonno in scatola
10 pomodorini
20 boccioli di tarassaco sotto sale (oppure capperi sotto sale)
Olio evo
Sale
Pepe

PREPARAZIONE:

Cuocere il farro in acqua salata seguendo le istruzioni sulla confezione e fare raffreddare. Sgocciolare il tonno e i fagioli e metterli in una ciotola con i pomodorini tagliati in 4 e il farro. Sciacquare sotto l'acqua i boccioli di tarassaco ed unirli al resto degli ingredienti, regolare di sale e pepe ed aggiungere un filo d'olio. Mescolare bene e riporre in frigo. Prima di servire lasciare l'insalata di farro a temperatura ambiente per 15 minuti.

Con questa ricetta partecipo (ovviamente fuori concorso) al Meat Free Contest
Questa tappa è ospitata da Zibaldone culinario, il blog di Elena che ha scelto come tema

RICETTE DA PIC NIC

14 giugno 2018

Succo di Pesca e More di Gelso nere

Ecco il succo che ho fatto col primo raccolto di more di gelso della stagione. Era da un anno che aspettavo questo momento, le guardavo ancora acerbe e pregustavo la loro bontà... Dopo tanta pioggia purtroppo non erano saporitissime ma ora sono fantastiche! Le prime a maturare sono state proprio quelle nere e ne ho fatto questo succo di pesca e more di gelso.

INGREDIENTI:

2 pesche noci
300 gr di more di gelso nere

PREPARAZIONE:

Lavare le pesche e tagliarle a pezzi. Sciacquare le more e lasciarle sgocciolare. Montare sull’estrattore il filtro a maglia fine, accendere la macchina ed inserire la frutta.
Il succo si può conservare in frigo per 24 ore.


Nel raccolto c'erano delle intruse!

08 giugno 2018

Filone di pane ai Fiori di Sambuco


Siamo a giugno ed i fiori di sambuco sono quasi del tutto sfioriti, le bacche hanno preso il loro posto e si stanno ingrossando, tra qualche mese diventeranno scure e abbastanza mature da essere raccolte. Nel frattempo io ho essiccato al sole dei fiorellini e li ho usati in questo pane, ideale per la colazione o la merenda, con un po' di marmellata o di crema di nocciole. E' un filone veloce, per chi è sempre di corsa ma non vuole rinunciare al pane fatto in casa, per chi non ha tempo di dare le classiche pieghe o per chi non ha voglia di sporcare troppo la cucina: impasto, lievitazione, forma e cottura... fine. Semplice ma con un gusto e un profumo straordinario.
Vi lascio la ricetta del filone di pane ai fiori di sambuco, spero che vi piaccia.

INGREDIENTI:

300 gr di acqua a temperatura ambiente
500 gr di farina tipo 0
1 bustina di lievito di birra secco
8 gr di sale fino
1 cucchiaino di zucchero
4 cucchiai di fiori di sambuco essiccati

PREPARAZIONE:

Mettere nell'impastatrice l'acqua, la farina, il lievito e lo zucchero. Iniziare ad impastare per un paio di minuti, aggiungere il sale e i fiori di sambuco. Dopo altri 8 minuti spegnere la macchina, dare all'impasto una forma tonda e riporlo in una ciotola, coperta con un panno umido, a lievitare per circa 2 ore, dovrà raddoppiare di volume. Spolverizzare il piano di lavoro con un po' di farina e rovesciarvi la pasta di pane, dandogli la forma di un filone. Coprire di nuovo con il panno e lasciare lievitare per altri 30 minuti, nel frattempo accendere il forno statico a 220 gradi e metterci dentro un pentolino con dell'acqua (servirà a non fare seccare subito la crosta del pane). Infornare il pane nel ripiano centrale del forno e cuocerlo per 20 minuti, poi abbassare la temperatura a 180, togliere il pentolino con l'acqua e proseguire la cottura per altri 30 minuti circa.

Fiori di sambuco essiccati al sole:

02 giugno 2018

Torta di Noci allo Sciroppo di fiori di Sambuco


Qualche settimana fa ho preparato lo sciroppo di fiori di sambuco, è buonissimo per aromatizzare una granita o bagnare un pandispagna e l'ho usato anche in questa torta. Se non conoscete il sambuco leggete questo post su come distinguerlo dalla altre piante. I suoi fiori hanno un profumo e un gusto meraviglioso!
Per realizzare questa torta non usate uno stampo a cerniera o col fondo rimovibile perchè la torta deve essere ben imbevuta e lo sciroppo potrebbe gocciolare fuori dallo stampo.
Vi lascio la ricetta della torta di noci allo sciroppo di fiori di sambuco, spero che vi piaccia.

INGREDIENTI:

210 gr di farina
40 gr di maizena
80 gr di zucchero
125 gr di yogurt
150 ml di latte intero
1 uovo
80 ml di olio di semi
10 noci
1 bustina di lievito
1 pizzico di sale

Per la finitura:

50 ml si sciroppo di fiori di sambuco

PREPARAZIONE:

In una ciotola sbattere l'uovo con lo zucchero, unire l'olio, il latte e lo yogurt e mescolare. Aggiungere la maizena, la farina, il lievito, il sale e amalgamare bene fino ad ottenere un composto liscio. Sgusciare le noci, romperle con le mani in maniera grossolana ed aggiungerle all'impasto, dando un'ultima rimestata. Oliare e infarinare una tortiera e versarvi il composto. Cuocere in forno statico a 180 gradi per circa 40 minuti. Una volta cotta, lasciando la torta nello stampo, fare tanti buchini con uno stuzzicadenti. Versare sulla torta ancora tiepida lo sciroppo di fiori di sambuco e farla raffreddare completamente prima di estrarre la torta dalla teglia e servire.








01 giugno 2018

Polpette di Broccoli e Patate


Anche se non è periodo di crocifere il broccolo è l'unica verdura che mio figlio mangia volentieri. Chiunque abbia un figlio lo sa, va a periodi, quindi anche se è primavera inoltrata qui mangiamo i broccoli!
I broccoli sono ortaggi ricchi di calcio, ferro, fosforo, potassio, vitamina C, B1 e B2. A me piacciono molto ma io non faccio testo, non credo esista una verdura che non mi piaccia... Dal momento che sto anche seguendo un piano di rieducazione alimentare la cosa è positiva!
Ora vi lascio la ricetta delle polpette di broccoli e patate, spero che vi piacciano.

INGREDIENTI:

500 gr di broccolo
500 gr di patate (2 grosse)
1 uovo
100 gr di formaggio grattugiato
Pangrattato q.b.
Sale
Pepe

PREPARAZIONE:

Cuocere le patate al microonde per 8 minuti, pelarle e schiacciarle. Lavare il broccolo, tagliarlo a rosette e fare il gambo a cubetti. Cuocerlo in una padella con un filo d'olio e dell'acqua per circa 15 minuti, quindi schiacciarlo con una forchetta. In una terrina unire le patate, il broccolo, l'uovo, il formaggio grattugiato, sale, pepe ed aggiungere il pangrattato per ottenere un impasto non troppo molle.

Qui c'è il mio trucco:

Con il porzionatore del gelato prelevare il composto e mettere in fila le palline su una teglia rivestita di carta forno. Con le dita schiacciarle leggermente ed ecco pronte le polpette, tutte della stessa misura cuoceranno in maniera uniforme.

Cuocere in forno ventilato già caldo, a 180 gradi per 15 minuti, girarle e completare la cottura per altri 10 minuti circa.

Sono buonissime sia calde che a temperatura ambiente.