domenica 22 febbraio 2015

Okonomiyaki. Non chiamatemi pancake!

Okonomiyaki... ma quanto sei buono!?
L'okonomiyaki, (letteralmente okonomi = ciò che vuoi, yaki = alla griglia) è un piatto giapponese che ricorda nella forma il pancake americano. Vi sono diverse versioni di questa pietanza. Solitamente viene cucinato negli appositi ristoranti su una piastra chiamata Teppan ma può essere realizzata anche in casa utilizzando normali padelle.

INGREDIENTI:

100 gr di farina

140 ml di brodo dashi o brodo di pesce
1/4 di cucchiaino di lievito istantaneo
1 pizzico di sale
200 gr di cavolo cappuccio
100 gr gamberetti
2 uova
100 gr di bacon a fette
50 gr di cipollotto

Topping:

Salsa di ostriche (non credo abbia mai visto delle ostriche ma si chiama così)
Maionese
Katsuo (il mio con semi di sesamo, alga nori e scaglie di tonnetto secco)

PREPARAZIONE:


Preparare la pastella unendo in una ciotola farina, lievito, brodo e sale. Tagliare finemente il cavolo cappuccio e il cipollotto. Unirli alla pastella ed aggiungere anche i gamberetti e le uova. 

Mescolare poco, solo x amalgamare leggermente gli ingredienti. Versare il composto (tenendone da parte 2 cucchiai) in una grossa padella antiaderente unta d'olio. Cuocere per circa 4 minuti e con l'aiuto di 2 spatole girare l'okonomiyaki. versarci sopra la pastella rimasta e coprirla con le fette di pancetta. Far cuocere altri 3 minuti, girare nuovamente e continuare la cottura per altri 2 minuti. controllare che il centro sia cotto e spegnere il fuoco. Girarla in un piatto da portata e spalmarla con salsa di ostriche, maionese e un cucchiaio di katsuo. Servire caldo!



Nella foto non avevo ancora messo il condimento a base di katsuo:

Salsa d'ostrica:

5 commenti:

  1. Orbene... Se Maometto non va alla montagna, la montagna andrà a Maometto.
    Barbara, quando si tratta di cucina orientale, ne sai davvero una più del diavolo. La tua ricetta ha immediatamente catalizzato la mia attenzione... Non conoscevo questa pietanza! :-D
    Complimenti per come hai "apparecchiato" il blog, è davvero molto, molto carino.
    A presto
    Lore

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie! È davvero buona, prova a farla e mi dirai :-)

      Elimina
  2. L'ho provato a Tokyo....spaziale!!! Anche io amo moltissimo la cucina etnica. Di tutti i tipi: giapponese, cinese, indiana, messicana....mi piace tutta!

    RispondiElimina