lunedì 17 novembre 2014

Canederli allo speck

Il pane è una cosa che proprio non riesco a comprare nella giusta misura... O lo dimentico quando serve o non lo tocchiamo neanche quando lo compro. L'unico che lo mangia sempre è Aaron, mio figlio. Devo addirittura nascondere il sacchetto perché appena lo vede inizia a dire "Aamm, aamm, aamm", in continuazione ed alzando il volume finché non viene accontentato. Comunque... In questo periodo ne avevo in casa tanto e finalmente ho deciso come usarlo. Se anche voi ne avete non buttatelo, questa è la ricetta ideale per riciclare il pane raffermo. Questo piatto costa pochissimo ed è molto saporito. Provatelo!

INGREDIENTI per 10 canederli grossi:


250 gr di pane raffermo
150 gr di speck
250 ml di latte
1/4 di cipolla
2 uova
2 cucchiai di prezzemolo tritato
1 pizzico di sale
Olio

Per condire:

Burro
Salvia

PREPARAZIONE:

Far soffriggere in un filo d'olio la cipolla tritata. Tagliare il pane a cubetti di circa 1/2 centimetro e metterlo in una ciotola con lo speck tagliato a cubetti piccolissimi, la cipolla cotta e il resto degli ingredienti, mescolare delicatamente e fare riposare 15 minuti.
Mischiare nuovamente e formare i canederli schiacciando leggermente il pane e dandogli la forma con le mani.
Cuocere in acqua bollente salata per 15 minuti al minimo bollore per non romperli. Condire con burro fuso e salvia.








3 commenti:

  1. Mmmmm che buoni!*____*golosi!!!!!

    RispondiElimina
  2. che bontà!! Vorrei provare a farli! Magari mi cimento grazie alla tua ricetta! Baci

    RispondiElimina
  3. Ciao Barbara ho scoperto il sapore dei canerderli solo un mese fa...una nonna di una compagna di classe del mio bimbo me li ha fatti assaggiare (ha origine trentine) buonissimi...sono sempre stata attratta nel vederli preparare in tv ma mai cimentata, adesso che so che sono così strepitosi non ho più scuse ;)! Ciao ciao Luisa

    RispondiElimina