giovedì 23 marzo 2017

Terrina di Carne e Castagne per MTChallenge n.64

Anche questo mese sono qui, con la ricetta della sfida dell' MTChallenge, e anche questo mese ho imparato qualcosa di nuovo: cosa sono e come si fanno le terrine. Ho cucinato questa terrina di carne con castagne e mi sono divertita molto a prepararla. L'ho accompagnata con una crema di yogurt al sesamo e a una salsa di latte all'arancia. Se volete approfondire l'argomento delle terrine e conoscerne i segreti (e ne vale la pena, credetemi) vi rimando al post dettagliato sul blog di Giuliana. E' stata lei la vincitrice del mese scorso ed ha scelto le terrine come tema della sfida, quindi è lei l'esperta!
Ora vi lascio la mia ricetta, spero che vi piaccia.




INGREDIENTI per la terrina:

300 gr di carne trita di maiale
300 gr di carne trita di vitello
10 castagne bollite e pelate
1 scalogno
1 striscia di mortadella alta 1/2 cm
4 piccole carote
2 uova
1 rotolo di pasta per pizza pronta
1 cucchiaio di Grana grattugiato
Olio evo
Sale
Pepe
3 cucchiai di latte
Gelatina

Per la salsa di latte all'arancia:

1 bicchiere di latte intero
1/2 arancia spremuta
1/2 limone spremuto
1 pizzico di sale
Erba cipollina
Pepe

Per la crema di yogurt al sesamo:

Yogurt greco (io l'ho fato in casa con questa ricetta)
1 cucchiaio di tahina in crema
Aglio in polvere
1 cucchiaio di succo di limone
1 pizzico di sale
1 cucchiaio di semi di sesamo neri

PREPARAZIONE:

Pulite e tagliate finemente lo scalogno, soffriggetelo a fuoco basso con un filo d'olio e fatelo raffreddare. Cuocete per 3 minuti le carote nel microonde con la funzione vapore. In una ciotola lavorate le carni con le uova, il formaggio, lo scalogno, sale, pepe e amalgamate tutto con le mani. Rivestite uno stampo da plumcake con la pasta per pizza tirata sottile, coprite con un po' più di un terzo del composto di carne trita, aggiungete le carote ai lati e la mortadella al centro. Ricoprite con metà dell'impasto rimasto, aggiungete le castagne e infine il resto dell'impasto. Chiudete la terrina con la pasta tagliando l'eccesso e create un camino centrale, facendo un foro con una bocchetta della sac a poche (che lascerete inserita durante la cottura) per far uscire il vapore. Decorate con dei fiorellini fatti con i ritagli di pasta e spennellate con del latte. Cuocete in forno statico a 180 gradi per 30 minuti, poi abbassate a 160 gradi per circa 40 minuti. Misurate la temperatura interna, deve essere di almeno 80 gradi. Inclinate con attenzione la terrina per fare uscire dal camino i liquidi in eccesso. Preparate la gelatina seguendo e istruzioni sulla confezione versatela nel foro finché la terrina ne assorbe. Fate raffreddare e riponete la terrina in frigo per 24 ore prima di tagliarla.

Per la salsa di latte all'arancia:

Mettete tutti gli ingredienti della salsa al latte nel bicchiere del frullatore a immersione e montare con la frusta fino ad ottenere una salsa spumosa.

Per la crema di yogurt al sesamo:

Mettete tutti gli ingredienti della crema in una ciotola e amalgamate bene con un cucchiaio. 




Con questa ricetta partecipo a: 


6 commenti:

  1. Ma che sfiziosa questa ricetta! Mi piace l'idea delle castagne.
    Veramente invitante!
    Un abbraccio
    Maria

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ne abbiamo raccolte tantissime lo scorso autunno e le ho congelate. Finalmente ho avuto l'occasione di usarle 🙂

      Elimina
  2. Una versione molto autunnale e gustosa, complimenti

    RispondiElimina
  3. Per essere la tua prima terrina te la sei cavata molto bene direi. Castagne e carote regalano la nota dolce alla carne che hai scelto, l'unica cosa è la pasta da pizza, forse non del tutto adatta a questo tipo di preparazione. Sicuramente meglio una brisée, la sua funzione è di aiutare la parte grassa, necessaria alla morbidezza e al sapore dell'insieme, e che è pure facile da fare a casa e molto più buona rispetto a quelle pronte che ci sono in giro. Ma ora hai rotto il ghiaccio e so che ci proverai!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. lo so, hai perfettamente ragione, faccio spesso la briseè ma questa volta non avevo tempo, pensavo di non riuscire neanche a partecipare... grazie per i consigli, mi sono divertita!

      Elimina
  4. Per essere il primo tentativo, complimenti, perche' la scelta degli abbinamenti (che poi e' la cosa piu' difficile) dice che sei sulla strada giusta. La Terrina potrebbe essere davvero una presentazione nelle tue corde, molto piu' di quanto tu immagini. Per cui, ti inviterei a divertirti di nuovo, perche' sono sicura che da questa mamma che cucina possono venir fuori delle grandi soddisfazioni. Brava!

    RispondiElimina