27 aprile 2015

Risparmiare sulla Spesa, io Faccio Così!

Con questo post vorrei condividere i piccoli trucchi che uso per cercare di risparmiare un po' sulla spesa ma senza rinunciare alla qualità dei prodotti che acquisto. Se siete tra le fortunate che fanno la spesa senza dover necessariamente guardare i prezzi beh, questo post non fa per voi...


La prima cosa da fare per risparmiare in cucina è limitare gli scarti alimentari, "riciclando" il più possibile, e usare la fantasia.


Per imparare a riutilizzare gli "scarti" di frutta e verdura in cucina leggi anche:



Quando andiamo a fare la spesa dobbiamo ricordare che qualsiasi supermercato è stato studiato per farci comprare merce che non ci serve: l'esposizione di determinati prodotti in un determinato posto non è affatto casuale.

Per prima cosa è bene dare un'occhiata ai volantini delle offerte, si può fare anche online, e decidere in quale supermercato recarci.


Usare buoni sconto, coupon e buoni catalina.

Proprio ieri ho fatto la nuova tessera all'Auchan e mi hanno dato un buono sconto di ben 10€ da usare su una spesa di minimo 40€, non male! I buoni catalina li rilasciano ormai quasi tutti i supermercati...




- Ci vuole organizzazione!

Sarebbe meglio andare ogni giorno a fare la spesa per comprare prodotti freschi e consumarli subito ma non tutti abbiamo il tempo per farlo, per questo motivo sarebbe opportuno stilare una sorta di menù settimanale per capire cosa e quanto comprare per i pasti principali. Scriviamo poi la lista della spesa in base al nostro menù ed in questo modo eviteremo inutili sprechi.

Atteniamoci alla lista e non andiamo a fare la spesa quando abbiamo fame! Il nostro stomaco ci farebbe comprare sicuramente molto più del necessario.


- Comprare i "prodotti a marchio".


Questo è il primo modo per risparmiare sulla spesa di tutti i giorni. Ormai ogni supermercato ha la propria linea di prodotti a marchio, si spazia dai detersivi per il bucato al latte fresco... Questi prodotti, oltre ad essere ottimi, sono sicuri perché controllati dal marchio che li ha commissionati e ci fanno risparmiare parecchio perché non paghiamo il costo della pubblicità.


- Dare un'occhiata ai prodotti vicino alla scadenza.


In molti supermercati ci sono dei banchi frigo con i prodotti che sono sotto scadenza. Si trova di tutto, i prodotti non sono scaduti, sono solo prossimi alla scadenza, anche fino a 4 giorni dopo e vengono venduti a metà prezzo. Se sono fortunata e trovo la pasta sfoglia o la briseè la compro al volo, anche 3-4 confezioni per volta e surgelo quelle che non uso subito. Una torta salata è l'ideale per consumare gli avanzi che abbiamo in frigo!



- Comprare solo frutta e verdura di stagione. (lo ammetto non sempre ci riesco)

Frutta e verdura di stagione oltre a fare molto bene costano meno, al contrario la frutta fuori stagione ha poco sapore e costa tantissimo. Qui trovate una tabella molto utile che mostra, mese per mese, la stagionalità di frutta e verdura.


- Controllare il prezzo al chilo.

Spesso capita che un prodotto di marca, anche se è in offerta, costi di più di quello simile a marchio del supermercato. Faccio un esempio: stiamo facendo la spesa e vediamo che i biscotti di una nota marca con gocce di cioccolato sono in offerta. Prima di fiondarci a comprarne 4 confezioni controlliamo il prezzo al chilo. Potremmo scoprire che quelli a marchio del super dove siamo (Coop, Esselunga, Carrefour, Auchan...) costano meno. Come ho già detto questi prodotti hanno una buona qualità e un prezzo ridotto.



- Diffidare del 3x2.

Spesso ci lasciamo tentare da questa offerta ma ci servono veramente 3 confezioni di uova che scadono dopo alcuni giorni?


- Comprare le confezioni risparmio ed evitare le monoporzioni.

Ci serve un sugo pronto? Compriamo il barattolo grande, usiamo quello che ci serve (ad esempio metà vasetto) e congeliamo il resto per la prossima volta. Le monoporzioni costano molto di più. Al banco macelleria di solito compro le confezioni risparmio e una volta a casa suddivido la carne nei sacchettini di plastica e la congelo.


- Prendere gli affettati freschi.

Comprare gli affettati in busta è molto comodo e veloce perché hanno una lunga scadenza ma vi siete mai soffermati a guardare il prezzo al chilo? Io solitamente vado al banco salumeria e compro quello che mi serve. Se vedo che in offerta c'è un buon crudo o un cotto alta qualità me ne faccio fare 3 confezioni da 1 etto e mezzo e lo congelo. Basterà toglierlo dal freezer e riporlo in frigo per un paio d'ore ed avremo un prodotto buono come quello fresco.

Siete appassionate di cucina? Allora la parola d'ordine è:

AUTOPRODUZIONE


- Cercare di fare in casa più preparazioni possibili, dalla pizza al dado, dalla pasta, al pane.


Prepariamo il misto per soffritto e congeliamolo nelle vaschette del ghiaccio o in piccoli contenitori.

Lo stesso possiamo fare per il ragù o il sugo di pomodoro. Preparandone una maggiore quantità e mettendolo in freezer ne avremo delle mono porzioni pronte all'uso ed eviteremo di comprare i sughi pronti.


Se ci serve solo una fettina di limone da mettere nel tè e del resto non sappiamo cosa farne basterà tagliarlo a spicchi e metterlo in freezer.
Sicuramente impiegheremo più tempo per cucinare ma ne guadagneremo sia in gusto che in salute e per noi appassionate di cucina è anche una grossa soddisfazione!


Vi lascio qualche idea per le vostre preparazioni casalinghe:















Pesto




- Se avete un estrattore Succhi di frutta