domenica 2 agosto 2015

Tartare di Salmone marinato alla Barbabietola

Era un po' che pensavo a come dare al salmone marinato un aspetto diverso e particolare, così ho provato a "colorarlo" con la barbabietola. La ricetta è molto semplice e di sicura riuscita.
Mi rivolgo a chi sta pensando: aiuto! Il pesce crudo! Come ho già detto nei miei post precedenti il pesce crudo va abbattuto prima di essere consumato, dove sta la difficoltà? Non c'è! Io lo compro fresco al supermercato, metto la vaschetta in freezer e la dimentico li per almeno 3 giorni. La sera prima di prepararlo lo metto in frigo, così si scongela lentamente.
INGREDIENTI:
300 gr di filetto di salmone
Per la marinata:
1/2 barbabietola cotta
3 cucchiai rasi di sale
1 cucchiaio raso di zucchero
2 cucchiai di aceto di mele
Per il condimento:
Timo
Olio d'oliva
1 cucchiaio di aceto di mele
Cubetti di barbabietola

PREPARAZIONE:
Per prima cosa bisogna congelare il salmone per 72 ore. Toglierlo dal freezer e lasciarlo scongelare dolcemente in frigo per una notte.
Grattugiare finemente la barbabietola e metterla in una ciotola. Aggiungere lo zucchero, il sale e l'aceto e mescolare bene. Pulire il filetto di salmone: togliere la pelle con un coltello affilato e togliere le eventuali lische. Adagiare il filetto in un contenitore di vetro e ricoprirlo interamente con la marinata alla rapa rossa.
Riporre in frigo a marinare per un'ora. Trascorso il tempo necessario, sciacquare il filetto di salmone sotto l'acqua corrente per togliere ogni residuo.
Asciugare con carta assorbente e tagliare a fettine, poi a strisce e infine a dadini. La tartare non dovrà essere un trito ma una sorta di dadolata. Condire con un filo d'olio d'oliva, aceto di mele, del timo e mescolare. Decorare con dei pezzettini di rapa rossa e servire subito.
Con la stessa preparazione si può ottenere anche dell'ottimo salmone marinato da servire con delle fettine di avocado.



Nessun commento:

Posta un commento