lunedì 25 luglio 2016

Pagnotta Morbida alla Semola di Grano Duro con Lievito Madre

Il profumo di pane fresco è buonissimo e quando si usa il lievito madre è tutta un'altra cosa, per non parlare del gusto... Sono la prima ad ammettere che a volte il lievito di birra lo uso ancora, un paio di bustine in dispensa ci sono sempre, però la differenza si sente, eccome! Chi inizia ad usare il lievito madre difficilmente torna indietro, certo, ci vuole più tempo per la lievitazione ma basta organizzarsi con i tempi e il gioco è fatto! In questo caso infatti ho rinfrescato il pomeriggio, impastato la sera e cotto la mattina successiva. Per quelle volte in cui invece vengo presa alla sprovvista... Viva il lievito di birra!

INGREDIENTI:

350 gr di semola rimacinata di grano duro
250 gr di farina 0
350 gr di acqua tiepida
150 gr di lievito madre rinfrescato 4 ore prima
7 gr di sale

PREPARAZIONE:

Mettete nella planetaria il lievito rinfrescato quattro ore prima e fatelo sciogliere nell'acqua, impastando al minimo, aggiungete le farine e continuate a lavorare per un minuto. Unite il sale e impastate per altri 10 minuti. Ungete una ciotola ed adagiatevi l'impasto che farete riposare per 10 ore, ad una temperatura di circa 20 gradi, fino al raddoppio del suo volume. Se la temperatura fosse più alta riponete la ciotola in frigorifero per 12 ore, toglietela e lasciatela a temperatura ambiente per un'ora. Trascorso questo tempo date forma alla pagnotta e mettetela su una teglia spolverizzata di semola. Praticate dei tagli per favorire la lievitazione e fatela lievitare nuovamente per 40 minuti.
Preriscaldate il forno a 220 gradi e cuocetela per 15 minuti, dopodiché abbassate la temperatura a 180 per altri 35 minuti. Fate raffreddare la pagnotta su una griglia e, una volta fredda, tagliatela a fette.

Nessun commento:

Posta un commento