martedì 15 maggio 2018

Boccioli di Tarassaco sotto sale


Primavera... tempo di passeggiate all'aria aperta e tempo di erbe spontanee. Ce ne sono moltissime nei prati e raccoglierle è divertente e rilassante. Se volete provare sapori nuovi ma non sapete quali erbe siano commestibili prendete un libro illustrato e studiatelo, non avrete dubbi. Iniziate con un’erba comune e semplice da trovare come questa.
Conoscete il tarassaco? Sicuramente si! E' chiamato anche dente di leone per la forma delle sue foglie, ha proprietà depurative ed è ricco di vitamine del gruppo B, C, provitamina A e di calcio.
Si può trovare in primavera nei prati, io ho raccolto dei boccioli e li ho messi sotto sale.
Mi piace fare questo genere di cose: andare per campi con mio figlio, fargli conoscere la natura e poi tornare a casa e preparare con le mie mani (ed il suo aiuto) le mie autoproduzioni. Sentire che racconta ai suoi amici cosa abbiamo fatto, e incuriosito mi fa domande su fiori e piante, è appagante, perchè vuol dire che si è divertito ed ha imparato qualcosa di nuovo.
Raccogliete i boccioli ancora completamente chiusi, quando non hanno il gambo, o comunque è molto corto. Prendeteli lontano dalle strade, in posti con poco inquinamento.

Ora vi lascio a questa autoproduzione, spero che vi piaccia.

INGREDIENTI:

Boccioli di tarassaco
Una parte di acqua
Una parte di aceto di vino bianco
Sale grosso

PREPARAZIONE:

Mettere l'acqua e l'aceto in un pentolino e portare a bollore. Lavare i boccioli, togliere le foglioline alla base dei boccioli e metterli nell'acqua bollente. Dopo 3 minuti spegnere il fuoco, scolarli e lasciarli asciugare bene. Mettere in un vasetto sterilizzato degli strati di sale grosso e boccioli alternati, chiudere con il tappo e conservare in frigo.


Si possono usare al posto dei capperi per insaporire i piatti ed hanno un gusto particolare. Io li ho messi sulla pizza insieme alle acciughe ed è venuta molto buona!



1 commento: